Back to top
Emilia-Romagna - Incentivi nuove imprese

mercoledì 02 aprile 2014

Emilia-Romagna - Incentivi nuove imprese

La Regione Emilia-Romagna comunica che a partire dal 4 aprile sarà possibile presentare domanda di contributo a valere sul Fondo Start-ER, fondo rotativo di finanza agevolata  finalizzato a supportare progetti di investimento effettuati da nuove imprese nel territorio regionale. Possono beneficiare delle agevolazioni le Pmi costituite dopo il 1° gennaio 2011 che hanno sede legale e/o operativa in Emilia-Romagna e che operano nei settori dell’industria, dell’artigianato, del commercio e dei servizi alla persona. Sono ammessi a contributo i progetti di investimento effettuati da nuove imprese nel territorio regionale. Le spese ammissibili, sostenute successivamente al 1° gennaio 2013, comprendono:

  • Interventi su immobili strumentali quali costruzione, acquisizione, ampliamento e/o ristrutturazione. E' finanziabile anche l’acquisto di terreni nel limite del 10% del progetto;
  • Acquisizione di macchinari, impianti e attrezzature;
  • Acquisizione di brevetti, licenze, marchi, avviamento;
  • Consulenze tecniche e/o specialistiche;
  • Spese del personale adibito al progetto nel limite del 30% del progetto;
  • Spese per la produzione della documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda per un importo massimo pari a 10.000 euro.
Il Fondo interviene concedendo finanziamenti a tasso agevolato con provvista mista. Il finanziamento, nella forma tecnica di mutuo con rientri trimestrali a scadenze fisse, può avere durata minima di 18 mesi e massima di 84 mesi, compreso di eventuale pre-ammortamento tecnico. L’entità minima e massima del finanziamento varia dai 25.000 ai 300.000 euro. In nessun caso l'importo può essere superiore all’85% delle spese ammissibili. Del finanziamento l’80% sarà a tasso zero (sulla quota di provvista pubblica) e il 20% pari all’Euribor a 3 mesi maggiorato di 5 punti percentuali (provvista privata). Risultato per l’impresa, un tasso d’interesse effettivo sul finanziamento concesso inferiore al 2%. Le imprese interessate potranno presentare domanda a partire da venerdì 4 aprile e fino ad esaurimento risorse. Per maggiori informazioni cliccare sul seguente link.

 

Condividi su