Back to top
Lombardia - Incentivi assunzione beneficiari Dote Lavoro

giovedì 24 ottobre 2013

Lombardia - Incentivi assunzione beneficiari Dote Lavoro

La Regione Lombardia ha pubblicato un bando per la concessione di incentivi alle imprese che effettuano assunzioni a seguito del servizio di inserimento lavorativo all’interno della nuova Dote Unica Lavoro. Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese con sede operativa nel territorio della Regione Lombardia che assumano i seguenti soggetti, destinatari della Dote Unica Lavoro:

  • Giovani inoccupati, residenti o domiciliati in Lombardia, fino a 29 anni compiuti;
  • Disoccupati, compresi i dirigenti, provenienti da unità produttive/operative ubicate in Lombardia:
    • in mobilità in deroga alla normativa vigente o che abbiano presentato domanda ad INPS;
    • iscritti o in attesa d’iscrizione nelle liste di mobilità ordinaria;
  • Disoccupati, compresi i dirigenti, residenti o domiciliati in Regione Lombardia:
    • iscritti nelle liste di mobilità ordinaria;
    • percettori di disoccupazione ordinaria e di altre indennità;
    • percettori di ASpI e MINI ASpI;
    • disoccupati non percettori d’indennità;
  • Occupati, lavoratori di aziende ubicate in Lombardia, che si trovino nelle seguenti condizioni:
    • sospesi per cessazione d’attività, procedura concorsuale o in presenza di accordi che prevedano esuberi e percettori di CIGD o CIGS;
    • che rientrano in accordi contrattuali che prevedano quote di riduzione dell'orario di lavoro;
    • che si apprestano a fruire dell’ultimo periodo di CIGD senza possibilità di rinnovo.
La persona in possesso dei requisiti per l’accesso alla Dote può rivolgersi agli Operatori accreditati al lavoro, pubblici o privati, per la definizione del percorso formativo. L’elenco degli Operatori accreditati al lavoro è disponibile sul catalogo operatori on line sul sito di Regione Lombardia. A seconda delle caratteristiche del lavoratore,  verrà concordato un  Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e messo a disposizione  uno specifico budget. E'ammessa a contributo l'instaurazione di rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e a tempo determinato della durata minima di 12 mesi. Sono esclusi i rapporti di lavoro finalizzati alla somministrazione. L'aiuto finanziario alle imprese che effettuano le assunzioni è concesso sotto forma di contributo in conto capitale, il cui importo varia da 3.000 a 10.000 euro in base al destinatario dell'assunzione e alla tipologia di rapporto di lavoro instaurato. Per finalizzare la richiesta di accesso alla Dote la persona è tenuta a firmare la domanda di partecipazione e il PIP, che viene sottoscritto anche dall’Operatore. La domanda può essere presentata dall'Operatore a Regione Lombardia tramite il sistema informativo Gefo. Le imprese interessate possono presentare domanda di ammissione agli incentivi a partire dal 23 gennaio 2014 e fino al 30 giugno 2014, tramite il sistema informativo regionale “Finanziamenti Online”. Per maggiori informazioni contattaci, sarà Nostra premura rispondere il prima possibile. [divider_line type="divider_line" el_position="first"] [rev_slider_vc alias="Newsletter" el_position="last"]

 

Condividi su