Back to top
Veneto - Incentivi sicurezza e salute sul lavoro

mercoledì 04 settembre 2013

Veneto - Incentivi sicurezza e salute sul lavoro

La Regione Veneto promuove un bando per l’attribuzione di contributi da assegnare ad interventi finalizzati all’adozione o al miglioramento dei propri sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro. Possono presentare domanda di partecipazione le aziende private o pubbliche:

  • ubicate su tutto il territorio nazionale;
  • iscritte alla Camera di Commercio;
  • che abbiano almeno un’unità produttiva attiva nel territorio regionale; :
  • in regola con gli obblighi contributivi ai fini DURC;
Il bando finanzia linee di interventiche nello specificodevono prevedere almeno la realizzazione di:
  • politica aziendale sulla salute e sicurezza sul lavoro;
  • organigramma delle funzioni coinvolte nella gestione della sicurezza;
  • adozione o miglioramento delle procedure:
    • C.1 gestione di infortuni/incidenti/comportamenti pericolosi;
    • C.2 gestione della manutenzione;
    • C.3 gestione dei DPI;
    • C.4 gestione di informazione/formazione/addestramento;
    • C.5 Gestione Appalti;
    • C.6 Sorveglianza sanitaria;
  • piano/programma di verifica (piano di monitoraggio/audit interno) delle attività di mantenimento e miglioramento delle procedure C1 – C2 - C3 – C4 – C5 – C6 adottate o migliorate;
  • verbale della prima verifica ispettiva interna (verbale di monitoraggio/audit interno) attestante le attività svolte e gli obiettivi raggiunti;
  • verbale di riesame.
Il bando finanzia le seguenti categorie di spesa:
  • spese per attività realizzate con personale interno;
  • spese per acquisto di beni e/o servizi sostenuti direttamente dall’azienda;
  • spese per attività di consulenza e/o docenza esterna.
Le imprese selezionate beneficeranno di un contributo per ciascun intervento aziendale è pari al totale delle spese sostenute per:
  • massimo di € 4.000,00 per le aziende fino a 50 addetti;
  • massimo di € 7.500,00 per le aziende con più di 50 addetti.
Nella domanda di partecipazione deve esserespecificato il riferimento al modello organizzativo che si intende adottare o migliorare La domanda di partecipazione deve essere presentata telematicamentea partire dal 2 settembre 2013 ed entro il 19 ottobre 2013. Per maggiori informazioni contattaci, sarà Nostra premura rispondere il prima possibile. [divider_line type="divider_line" el_position="first"] [rev_slider_vc alias="Newsletter" el_position="last"]

 

Condividi su