Back to top
Veneto - Rassicurazione Credito

martedì 02 luglio 2013

Veneto - Rassicurazione Credito

La Regione del Veneto promuove un bando con l’obiettivo di consentire l’attivazione di operazioni di riassicurazione del credito, a vantaggio delle PMI venete, mediante il miglioramento della capacità di accesso al credito delle PMI venete con il supporto di Confidi. Possono presentare domanda al fondo di Riassicurazione le PMI: • aventi sede legale o almeno una sede operativa nel territorio della Regione del Veneto; • in attività, che non si trovino in stato di liquidazione volontaria o in difficoltà; • non abbiano posizioni debitorie classificate dalla Banca come “sofferenze”, “partite incagliate”, “esposizioni ristrutturate” o “esposizioni scadute / sconfinanti”; • nei 18 mesi antecedenti la domanda, non siano state oggetto di protesti e/o di iscrizioni e/o trascrizioni pregiudizievoli; • non abbiano patito, nei 12 mesi antecedenti la domanda, la revoca per inadempimento di finanziamenti, o altri affidamenti bancari. Il bando finanzia le seguenti linee: 1. Linea A: sostegno ad operazioni di riscadenziamento dei termini di rientro del credito: o le rate, per la parte di quota capitale; o il piano di ammortamento preveda rate in scadenza o già scadute da non più di 90 giorni, alla data di presentazione della domanda di riscadenziamento da parte della PMI; o la Banca abbia dichiarato la disponibilità di procedere ad un riscadenziamento dei termini di rientro del credito per un periodo di durata non superiore ai 36 mesi. 2. Linea B: sostegno ad operazioni di consolidamento dell’indebitamento: o Sono ammissibili le operazioni aventi come sottostante finanziamenti ordinari, di durata non inferiore a 24 mesi e non superiore a 48 mesi finalizzati a consentire ai Beneficiari di consolidare le proprie posizioni debitorie. 3. Linea C: sostegno al circolante: o possono comporre i portafogli crediti le operazioni finanziarie bancarie di qualsiasi genere, aventi durata massima di diciotto mesi meno un giorno, destinate all’ottenimento di finanza addizionale, al rinnovo delle linee in scadenza e/o al mantenimento di finanziamenti a revoca in essere. È incluso l’anticipo della cassa integrazione guadagni straordinaria. I contributi sotto forma di garanzia non possono superare l’80% del finanziamento garantito e per un importo rassicurabile di: • €300.000,00 per ciascuna Linea; • € 400.000,00 per più Linee. Per godere della riassicurazione del credito in forma agevolata, le pmi dotranno rivolgersi alle loro banche di fiducia o ai Confidi 107 TUB, convenzionati con Veneto Sviluppo. Le banche, per parte loro, effettueranno l’analisi del merito creditizio dell’impresa: se l’esito sarà positivo, erogheranno il finanziamento Per maggiori informazioni contattaci, sarà Nostra premura risponderti il prima possibile.

 

Condividi su